Papasidero (CS)

Ciao benvenuta/o o bentornata/o su Appunti di Viaggio di StaticaFacile, una collezione di luoghi in Calabria e fuori, in questa occasione ci troviamo nel comune di Papasidero (CS) in provincia di Cosenza.

Ciao benvenuta/o o bentornata/o su Appunti di Viaggio di StaticaFacile, una collezione di luoghi in Calabria e fuori, in questa occasione ci troviamo nel comune di Papasidero in provincia di Cosenza.
Figura 1

Il luogo qui raccontato per immagini si trova alle coordinate GPS 39.871843 N, 15.905057 E.

E’ il Luglio del 2021.

Sono le prime volte che usciamo dopo esser stati tappati in casa a seguito del lockdown del covid-19.

Abbiamo grande entusiasmo perché si ricomincia a vivere.

Siamo tutti supervaccinati ma indossiamo ancora le mascherine.

Decidiamo di andare a visitare il comune di Papasidero (CS) perché qualcuno ci parlò della Grotta del Romito, del rafting sul fiume Lao, del Santurio di Santa Maria di Costantinopoli.

Vi anticipo subito le immagini relizzate nel corso della gita, nel prosieguo troverete i dettagli della giornata

Papasidero è un incantevole comune situato nella provincia di Cosenza, in Calabria.

Conosciuto per la sua ricchezza naturale e culturale, Papasidero offre ai visitatori un’esperienza unica tra storia, avventura e spiritualità.

Alcuni dettagli sulla gita a Papasidero (CS)

Una delle principali attrazioni di Papasidero è la Grotta del Romito, un sito archeologico di grande importanza.

Figura 2

Questa grotta, scoperta negli anni ’60, conserva al suo interno una delle più antiche testimonianze dell’arte rupestre europea, risalente al Paleolitico superiore.

Le incisioni raffiguranti un toro, chiamato “Bos primigenius” (Figura 2), e altre figure animali rappresentano un vero e proprio tesoro preistorico.

La grotta è non solo un luogo di interesse archeologico, ma anche una finestra sulle origini dell’umanità, che affascina studiosi e visitatori per la sua eccezionale conservazione e per il contesto naturale in cui è inserita.

Per gli amanti dell’avventura, Papasidero offre la possibilità di praticare rafting sul fiume Lao, uno dei corsi d’acqua più belli e spettacolari della Calabria.

Figura 3

Il fiume Lao, con le sue acque limpide e rapide emozionanti, si snoda tra gole profonde e paesaggi mozzafiato.

Le escursioni in rafting sono adatte a tutti, dai principianti agli esperti, e rappresentano un’opportunità unica per vivere un’esperienza adrenalinica immersi nella natura incontaminata.

Le guide esperte assicurano sicurezza e divertimento, rendendo il rafting sul Lao (Figura 3) un’attività imperdibile per chi visita Papasidero.

Il Santuario di Santa Maria di Costantinopoli

Infine, il Santuario di Santa Maria di Costantinopoli (Figura 4) è una meta imprescindibile per chi cerca momenti di riflessione e spiritualità. Situato in posizione panoramica, il santuario è un luogo di pellegrinaggio molto amato dai locali e dai visitatori.

Figura 4

La chiesa, costruita nel XVII secolo, è dedicata alla Vergine Maria e custodisce al suo interno affreschi e opere d’arte sacra di notevole valore.

Ogni anno, il 15 agosto, si celebra una suggestiva festa in onore della Madonna di Costantinopoli, con processioni e riti religiosi che coinvolgono l’intera comunità.

Papasidero, con le sue bellezze naturali e culturali, è un luogo che incanta e affascina, offrendo esperienze indimenticabili a chiunque scelga di visitarlo.

Ma ora ti consiglio di goderti le immagini, vedrai che ti piaceranno. Non dimenticare di lasciarmi un like.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *